la magica energia di cui sono fatti i sogni

Chi ha un perché sopporta ogni come

Ogni grande impresa, ogni nuova avventura, per arrivare al successo ha bisogno di una cosa:
una buona ragione a sostenerla
.

È da poco passato il giorno della memoria e ogni anno quando penso a quel periodo storico penso ad una frase: “Chi ha un perché sopporta ogni come”.
Dopo averla sentita una volta in gioventù mi si è impressa nella testa ed è diventata una specie di mantra in cui credo profondamente.
Chi ha un forte perché può ottenere tutto ciò che vuole.

Che sia scalare l’Everest o decidere di cambiare vita, nessun nuovo inizio andrà tanto lontano se non si ha alla base una buona motivazione.
Certo, ci sono molte variabili che influiscono sul successo o meno di un impresa, ma se l’idea ha alla base ha una buona motivazione allora ha tutto quello che le serve davvero.

Nessuna impresa arriva al successo senza un buon motivo a sostenerla.

Ecco quindi che il vero ingrediente per riuscire in qualcosa – sul lavoro o nella vita – è volerlo.
Del resto questa massima la ritroviamo scritta e ripetuta da tutte le parti.
Familiari, amici, coach, motivatori, psicologi, tutti loro lo ripetono all’infinito. E sembra incredibile, ma abbiamo bisogno di ricordarcelo.
Perché la motivazione è il carburante che alimenta tutte le nostre azioni. Ci aiuta a smuoverci dalla noia, a reagire nei momenti di difficoltà, a capire quali sono i nostri sogni e come fare per realizzarli.

La scritta “Chi ha un perché sopporta ogni come” è una frase potente e a me ha sempre trasmesso la forza necessaria per arrivare fino infondo alle cose perché se voglio avere successo devo volerlo fino in fondo. Con ogni fibra del mio corpo.

Il simile attrae il simile

Una motivazione forte porterà con sé un atteggiamento altrettanto forte e propenso al successo, al coraggio delle proprie idee e – se come me credi alla legge d’attrazione – ad attirare a te ciò che desideri perché, tenendo sempre presente dove si vuole arrivare e perché, agiamo in accordo con i nostri desideri.
E questo dà una forza incredibile alle nostre azioni e al nostro lavoro.
Una motivazione forte ci permetterà anche di comunicare meglio, dissipare i nostri dubbi e quindi quelli degli altri, allontanare le nostre paure in favore del coraggio – decisamente più costruttivo – e ci aiuterà a comunicare messaggi più chiari e incisivi che possano trasmettere veramente quello che è il valore delle nostre azioni e del nostro lavoro.
Insomma, la motivazione è la condizione sine qua non per realizzare i nostri obiettivi ed ottenere ciò che vogliamo.

I momenti no

Certo, capita di perdersi, di avere giornate no, farsi cogliere da paure e dubbi.
Siamo umani, capita.
Capitano giornate, capitano settimane, capitano periodi di durata indefinita.
La motivazione ci viene in aiuto anche in questo. Ci ricorda perché sopportiamo qualcosa, perché ci diamo tanto da fare, ciò in cui crediamo e soprattutto perché reagire.
Ci rimetterà in piedi e ci costringerà a darci una scrollata anche quando non ne abbiamo voglia o siamo colti dalle paure e riprendere la nostra scalata verso la vetta. Con la forza che solo una buona motivazione ci può dare.
Ci impedirà di fallire. Perché è proprio quando abbiamo poca forza, poca chiarezza in testa e poca fiducia in noi che la nostra impresa rischia di non riuscire.
Non sono le poche entrate o l’assenza di clienti, ma l’assenza di un motivo per continuare che ci portano al declino.

Ritrovare la motivazione

Ecco perché anche nei momenti bui è importante saper ritrovare la motivazione giusta.
Ci sono mille mila metodi per farlo: inspiration board, post it appesi alla bacheca o intorno al monitor, sfondi di desktop con frasi motivazionali, quaderni o file dove si raccolgono i successi e i feedback positivi che ti sono arrivati.
Oppure partecipare a corsi, congressi di interesse nel tuo settore (io ad esempio ho appena partecipato a PlayCopy).
Vedere altri che ce la fanno, leggere storie di chi ce la sta facendo, seguire colleghi e amici che come te hanno un sogno nel cassetto e ce la stanno mettendo tutta riaccenderà la tua motivazione.
A volte a buttarci giù è la solitudine e per questo prendere un caffè con un’amica, sfogarsi e farsi consolare aiuta ad allontanare le paure ed i pensieri e a riprendere coraggio.

La vera motivazione

Certo, ci sono mille modi per darsi una pacca sulla spalla o un abbraccio morale e ricordarsi perché facciamo qualcosa.
L’unico vero motivo però, la vera motivazione, non può venirci dall’esterno. Non può essere “per far contenti gli altri”, siano familiari, compagni o figli, non possono essere motivazioni di comodo.
La vera motivazione viene da dentro di noi.
Nessuno potrà darcela o iniettarcela nel petto.
La vera motivazione nasce dal nostro cuore, dalla nostra passione, dal nostro desiderio di essere felici, dai nostri valori personali al quale crediamo perché in linea con la nostra etica personale.

Il promemoria più grande di tutti

La nostra vera motivazione poi la conosciamo molto bene fin dall’inizio della nostra impresa.
Si tratta della nostra mission e nella nostra vision.
Del nostro credere al cambiamento che possiamo portare nel mondo, nell’offrire la versione migliore di noi un po’ come un genitore fa con un figlio crescendolo con amore, dedizione e spirito di sacrificio perché si crede davvero che “chi ha un perché può sopportare ogni come”.

Quindi prima di iniziare una nuova avventura, una nuova attività, una nuova impresa chiediti “Qual è il mio perché?” e “Può sopportare ogni come?”.
Quando avrai risposto a questa domanda ogni imprevisto è superabile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.