Il COVID-19 è entrato prepotentemente nella nostra realtà.
Anche se ora stiamo lentamente cercando di ripartire dobbiamo arrenderci al fatto che dovremo convivere con lui almeno un po’.
Al di là dei disagi e dei problemi che crea da un punto di vista sanitario, come possiamo affrontare questa nuova realtà con il nostro business?

La comunicazione è forse una delle poche cose che in questo periodo non si è fermata, ma anzi è esplosa.
Questo tempo sospeso avrà anche abbassato alcune serrande, ma offre l’opportunità convogliare i propri sforzi lavorativi verso la cura della propria comunicazione online, preparando il terreno per quando finalmente le cose si saranno normalizzate e potremo tornare a lavorare al 100%.
Perciò, come sfruttare al massimo la comunicazione in questo momento di convivenza forzata con il virus?

Non trascurare il contesto

Questo virus è entrato così in profondità nelle nostre vite che è impossibile far finta di niente. Anzi, evitare l’elefante nella stanza è controproducente. Ti fa apparire come fuori dal mondo, sconnesso da ciò che accade attorno a te.
Ciò non significa parlarne sempre, in ogni post, o riversare ansie e preoccupazioni sui tuoi canali di comunicazione.
L’obiettivo della tua comunicazione ora è di prendere atto del contesto e di raccontare, ad esempio, come tu stai affrontando questo momento o che tipo di soluzioni puoi suggerire (o offrire) a chi ti segue e ai tuoi clienti.
Ad esempio racconta di come fai fronte a questa emergenza, di come stai andando avanti nonostante tutto, o di quanto stai facendo nel frattempo.

Comunicare bene

Curare la propria comunicazione è importante soprattutto in momenti come questo.
Non solo per i motivi di cui ti ho già parlato qui, ma anche perché dimostrare attenzione e vicinanza alla situazione che tutti ora stiamo vivendo rafforza il legame che hai col tuo pubblico e può crearne uno ancora più solido. Un legame che nel tempo avvicinerà al tuo brand i clienti giusti.

Contenuti umani

Scegli perciò di pubblicare contenuti non per forza legati alla promozione di prodotti o servizi. Come dicevo qui, non è il momento di vendere, ma di essere empatici, di dimostrarci vicini al nostro pubblico. Di dimostrare che capiamo i loro disagi, perché sono anche i nostri. Di offrire sostegno e proporre soluzioni e agevolazioni dato il momento.
Questo è il momento di cercare di rendere le cose facili, perché ci pensa già tutto il resto ad essere difficile.

Informazioni pratiche

Una cosa che spesso vedo sottovalutata sono le pagine Facebook.
Alcuni sono stati lungimiranti e hanno capito che è il momento di dare una rispolverata alla loro comunicazione su Facebook.
Ad esempio attività locali, pizzerie, ristoranti con consegne a domicilio. Tuttavia questo è importante anche per aziende, e-commerce e rivendite.
Oggi più che mai le persone cercano online le informazioni aggiornate su di voi.
Se siete aperti, se fate spedizioni, se possono chiamarvi.
Sempre di più le pagine Facebook stanno diventando un punto di contatto con chi è a casa e non si può muovere o non può sapere cosa sta facendo un’attività. Diventano il luogo dove riversare domande e richieste all’assistenza, laddove non trovino nessun altra risposta velocemente.

Condividiamo quindi informazioni sulle nostre pagine Facebook e più in generale sui nostri canali social. Pensiamo ad una strategia di comunicazione  a lungo termine e valutiamo anche di chiedere aiuto se ci serve, perché se c’è una cosa indiscutibile è che l’uomo è un essere abitudinario e le abitudini che prenderà in questo periodo se le terrà per molto tempo (se lo rendiamo possibile).

Questi i miei tre consigli su come rendere più efficace la tua comunicazione online in questo momento di difficoltà dovuta all’emergenza COVID-19.

Spero che l’articolo ti sia stato utile e se è così ti invito a condividerlo sui social.
Puoi farlo usando i pulsanti che trovi qui sotto. Grazie!

0 Condivisioni